YoungAbout: Armin

marzo 5, 2009
Armin

Armin

regia di Ognjen Sviličić, Croazia, 2007, 92’

scena dal film ArminIl titolo del film è dedicato al tredicenne Armin che parte con il padre Ibro da un villaggio della Bosnia per andare a Zagabria con la speranza di sostenere un provino per un ruolo in un film tedesco sulla guerra nel’ex Jugoslavia. Il provino ha un esito negativo, il regista chiede allora la collaborazione dei due alla realizzazione di un documentario. Ma l’incanto per il mondo del cinema nel frattempo si è volatilizzato. Armin è un film che indaga, con pudore e delicatezza, il rapporto d’amore tra un padre e suo figlio. L’uomo vuole offrire al ragazzo l’opportunità di migliorare la propria vita e di esprimere il suo talento creativo: la fiducia cieca nei miti occidentali lo spinge ad affrontare un viaggio e una prova che il suo Armin “deve” assolutamente superare. Il ragazzo che ama la musica più del cinema, ansioso e scettico, segue controvoglia il padre, soprattutto per non deludere le sue aspettative. La scelta finale del protagonista adulto ricorda il film Bellissima di Visconti.

Lunedì 9:  Martedì 10

Anteprima Lunedì 9, ore 20:15 Cinema Odeon
Replica Martedì 10, ore 9:30 Cinema Odeon

Regista:

Ognjen Svilici

Ognjen Svilici

Ognjen Sviličić è nato a Spalato nel 1971. Ha esordito nella regia collaborando alla realizzazione di alcuni episodi di Serie televisive, con un buon successo di critica. Per il cinema ha lavorato inizialmente come co-sceneggiatore o aiuto-regista. Il suo primo successo d’autore è stato il film Sorry for Kung Fu presentato al Festival di Berlino. Anche Armin proiettato nella sezione Forum della Berlinale nel 2007, ha ottenuto numerosi riconoscimenti in diversi Festival.

Annunci

Arnolds Burovs Filmografia

giugno 30, 2008

Scarpette rosse (Sarkanās Kurpites), regia di Arnolds Burovs, Lettonia, 1971, 35 mm.
Cosetta (Kozete), regia di Arnolds Burovs, sceneggiatura di Janis Rokpelnis (tratta dai Miserabili di Victor Hugo)Lettonia, 1977, 35 m.
Papà (Papiņš), regia di Arnolds Burovs, Lettonia, 1986, 35 mm.
Il fratellino (Brālītis), regia di Arnolds Burovs, Lettonia, 1987, 35 mm.
Il gioco della vita (Spele ar dzivibu), regia di Arnolds Burovs, Lettonia, 1990, 35 mm.
L’amico vivo (Dzīvais draugs), regia di Janis Cimermanis, Lettonia, 1986, 35 mm.
L’ultima foglia (Pēdēja Lapa), regia di Arnolds Burovs, Lettonia,1984, 35 mm.


Registi: Arnolds Burovs

giugno 30, 2008

Arnolds Burovs (Riga, 1915-2006) ha studiato musica come violoncellista e successivamente pittura. In giovane età è stato un decoratore e un musicista. Ha lavorato nel teatro di figura come scenografo, regista e direttore. Nel 1966 ha girato il suo primo film d’animazione con pupazzi fondando di fatto il settore di cinema d’animazione del Riga Film Studio. I suoi pupazzi dalle teste di legno, affilate ed espressive su corpicini di filo di ferro e stoffa, hanno lasciato una traccia importante nella storia del cinema d’animazione. Le numerose opere di questo regista sono studiate e amate sia dai critici che dal pubblico di ogni età. In Italia, per la prima volta a Bologna, si rende un omaggio alla sua arte e alla sua eredità, rappresentata dai numerosi animatori che hanno lavorato con lui e che hanno messo a frutto i suoi insegnamenti.


Registi: Jānis Cimermanis

giugno 30, 2008

Jānis Cimermanis, nato a Riga nel 1950, dopo aver conseguito il diploma all’Istituto di Teatro, Musica e Cinematografo di Leningrado, dal 1983 si è dedicato all’animazione e alla regia di numerosi film, collaborando anche con registi e produzioni danesi: con un team affiatato di artisti lettoni a partire dagli anni ’90 ha ideato e realizzato alcune serie di successo dedicate ad un pubblico di tutte le età conosciute come quelle dell’Animācijas Brigāde, una squadra di soccorso costituita da tre uomini tuttofare che con altruismo risolvono i problemi di persone in difficoltà, quelle di Mischiefs, dove protagonista è una specie di temibile Gian Burrasca e in fine quelle di Munk & Lemmy, favole con animali per protagonisti.


Registi: Qian Xiaohong

giugno 30, 2008

Qian Xiaohong è nato in Cina nel 1961. Si è laureato al The Shadong Art College nel 1987; ha poi conseguito “The bachelor of Arts”. Ha lavorato molti anni per gli studi televisivi di Shadong come insegnante d’arte e formatore. Come autore e regista ha diretto numerose serie televisive, vincendo ventidue premi tra i quali il “Flying to sky”e l’”Asian television prize”. Little friend from the sea è il primo lungometraggio girato per il cinema.


Registi: Tomy Wigand

giugno 29, 2008

Tomy Wigand è nato nel 1952 a Ludwigsburg in Germania. Tra il 1976 e il 1979 ha studiato cinema alla Münchner Hochschule für Fernschen und Film (HFF). A partire dal 1994 ha girato numerose serie tv e i film Soccer rules (1999), Das fliegende klassenzimmer (2003), Polly blue eyes (2005), TKKG (2006), Western wald (2007)


Registi: Ole Bornedal

giugno 29, 2008

Ole Bornedal è nato a Norresundby in Danimarca nel 1959. Autore prolifico di serie televisive è anche regista cinematografico di successo. Nel 1994 ha girato Nightwatch, un piccolo horror apprezzato dalla critica. Il regista è anche autore dell’omonimo remake girato nel 1997 negli Stati Uniti. Nel 2002 ha diretto I am Dina, e nel 2007 Just another story e The substitute, due opere che hanno riscosso contemporaneamente un notevole successo di pubblico.